Bears DB Jaquan Brisker nel protocollo di commozione cerebrale dopo aver lasciato il gioco dei Falcons due volte

0
5
Bærer DB Jaquan Brisker i hjernerystelsesprotokol efter at have forladt Falcons kamp to gange

Nonostante abbia dovuto lasciare due volte la sconfitta per 27-24 di domenica contro gli Atlanta Falcons per essere valutato per un trauma cranico, la sicurezza dei Chicago Bears Jaquan Brisker ha concluso la partita e ha giocato 53 dei 55 scatti difensivi della squadra.

Ora, lo stato del difensore esordiente per il match della settimana 12 di Chicago con i New York Jets è incerto dopo aver saltato l’allenamento mercoledì durante il protocollo di commozione cerebrale.

A Brisker non è stata ufficialmente diagnosticata una commozione cerebrale fino al giorno successivo, secondo Dan Wiederer del Chicago Tribune.

La sicurezza di 23 anni è stata scossa al primo drive di Atlanta dopo aver affrontato il quarterback Marcus Mariota, e di nuovo nel terzo quarto dopo aver fermato il running back Cordarelle Patterson. Brisker sembrava colpire la testa entrambe le volte, ma ha restituito il gioco successivo dopo essere stato valutato.

La NFL e la NFL Players Association hanno modificato il protocollo di commozione cerebrale della lega all’inizio di ottobre per consentire ai dirigenti della squadra di impedire ai giocatori di tornare a giocare dopo aver mostrato “un’anomalia di equilibrio/stabilità, coordinazione motoria o linguaggio disfunzionale”.

Le modifiche si sono rese necessarie dopo che il quarterback dei Miami Dolphins Tua Tagovailoa è tornato a giocare dopo aver subito un duro colpo contro i Buffalo Bills nella settimana 3 che lo ha lasciato notevolmente instabile.

Nonostante sia uscito dal gioco due volte, Brisker ha giocato forse la sua migliore partita dell’anno contro i Falcons. Ha concesso una ricezione per due yard su 23 scatti di copertura con 11 contrasti totali e un fumble forzato.