Guarda: Shannon Sharpe si scusa per le azioni durante la partita Grizzlies-Lakers

0
12
Guarda: Shannon Sharpe si scusa per le azioni durante la partita Grizzlies-Lakers

La personalità della Pro Football Hall of Famer e della Fox Sports Shannon Sharpe si è scusata per le sue azioni durante la partita NBA di venerdì scorso tra Memphis Grizzlies e Los Angeles Lakers.

“Come probabilmente avrai sentito o visto venerdì sera alla partita dei Lakers, voglio scusarmi per il mio comportamento”, ha detto Sharpe durante l’edizione di lunedì di “Undisputed”, come condiviso da Jaclyn Hendricks del New York Post. “Ho predicato negli ultimi sei anni e mezzo responsabilità e responsabilità, e mi assumo la piena responsabilità di ciò che è accaduto”.

Le telecamere hanno ripreso Dillon Brooks dei Grizzlies che urlava contro Sharpe durante la gara. Sharpe ha poi condiviso alcuni spiacevoli problemi con Tee Morant, il padre della star di Memphis Ja Morant.

Dillion Brooks ha davvero iniziato il litigio tra Shannon Sharpe e Tee Morant pic.twitter.com/V84FgXtzN0

— َ (@FeelLikeDrew) 21 gennaio 2023

“Non importa cosa ha detto Dillon Brooks o quante volte l’ha detto, essendo io la persona responsabile, avendo la piattaforma che ho e avendo così tante persone che mi ammirano, mi sbagliavo”, ha continuato Sharpe. “Avrei dovuto abbassare la temperatura nell’arena. Invece, ho alzato la temperatura e ho lasciato che mi sfuggisse di mano”.

“Mi assumo la piena responsabilità per ciò che è accaduto. Mi sbagliavo.”@ShannonSharpe si scusa e affronta il suo alterco alla partita Lakers-Grizzlies: pic.twitter.com/RNFBydr5A6

— INDISPUTATO (@indiscusso) 23 gennaio 2023

Durante il fine settimana, Sean Keeley di Awful Announcing ha sottolineato che Sharpe si è scagliato contro alcuni fan che siedono a bordo campo durante le partite NBA nel novembre 2021.

“Seduti a bordo campo… Sanno distinguere il bene dal male”, disse Sharpe in quel momento. “Ma in qualche modo, ed è così da molto tempo. Le persone pensano perché pagano soldi – e lo vediamo nei ristoranti, pensi di poter parlare con il tuo server in qualsiasi modo. Pensi perché stai pagando un enorme somma di denaro, e gli atleti sono lì per farti divertire, puoi dire, puoi fare quello che vuoi”.

Dopo il match di venerdì, LeBron James di Los Angeles non ha lasciato dubbi sul fatto che fosse all’angolo di Sharpe.

LeBron su Shannon Sharpe: “Corro con Shannon 365 giorni — 366 in un anno bisestile — 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Quindi questo è il mio ragazzo. Gli ho sempre dato le spalle. E lui ha il mio. Può parlare con i migliori di loro, di sicuro. pic.twitter.com/bAHMuPZkix

— Jovan Buha (@jovanbuha) 21 gennaio 2023

All’inizio di quella stessa notte, Sharpe ha parlato con Dave McMenamin di ESPN di ciò che è accaduto nell’arena.

Shannon Sharpe ha trascorso l’intervallo nel tunnel con la sicurezza prima di tornare al suo posto per il terzo quarto. Ha concesso a ESPN una breve intervista spiegando cosa è successo con i Grizzlies mentre si recava al suo posto: pic.twitter.com/XZNw6sQhEG

—Dave McMenamin (@mcten) 21 gennaio 2023

Tuttavia, lunedì Sharpe ha insistito sul fatto che era “dispiaciuto per tutti coloro che hanno visto le mie azioni e si sono offesi per le mie azioni”.