Mike McCarthy si è scusato con il fotografo per l’incidente post partita

0
13
Mike McCarthy si è scusato con il fotografo per l'incidente post partita

Mike McCarthy non era dell’umore giusto per avere una telecamera in faccia dopo la sconfitta della sua squadra contro i San Francisco 49ers domenica, ma l’allenatore dei Dallas Cowboys ha superato il limite con il modo in cui si è espresso.

McCarthy stava uscendo dal campo al Levi’s Stadium quando è apparso per spingere un cameraman che si è avvicinato a lui. Il fotografo, Noah Bullard della NBC 5 a Forth Worth, ha minimizzato l’incidente. Bullard ha twittato lunedì mattina presto che il video di McCarthy che è diventato virale era “più una mano all’obiettivo” che una spinta. McCarthy ha anche incontrato Bullard dopo la partita e si è scusato.

Grazie a tutti coloro che hanno contattato in merito all’incidente di Mike McCarthy. Posso vedere come appariva la foto come se mi avesse spinto ma era più una mano per l’obiettivo. Ho incontrato l’allenatore McCarthy in privato nel suo ufficio e lui si è scusato. @NBCDFW #DallasCowboys pic.twitter.com/LuOfPVRqhq

—Noah Bullard (@noah_bullard) 23 gennaio 2023

Una foto che è diventata virale non ha fatto sembrare McCarthy migliore del video.

Mike McCarthy non era dell’umore giusto @brgridiron pic.twitter.com/Dn3ZNmaUgY

— Rapporto Bleacher (@BleacherReport) 23 gennaio 2023

La frustrazione di McCarthy ovviamente ha avuto la meglio su di lui. I Cowboys hanno deluso ancora una volta le aspettative e hanno avuto molte possibilità di vincere la partita del turno di divisione contro i Niners. La perdita ha anche portato a ulteriori domande sullo stato del lavoro di McCarthy, che probabilmente sapeva che sarebbero arrivate.

Quello che ha fatto McCarthy non è stato neanche lontanamente così grave come l’incidente che ha coinvolto Davante Adams e un cameraman all’inizio di questa stagione, ma è stato un altro promemoria del fatto che allenatori e giocatori stanno molto meglio a tenere le mani a posto.